Nel 2021 abbiamo continuato l’attività di implementazione e rinforzo al cambiamento, anche se in rapporto al perdurare delle limitazioni di contatto e disponibilità di attenzione a causa della situazione sanitaria.

Tuttavia, i cambiamenti impostati nel 2020 ci hanno aiutato ad essere più concreti e a definire meglio le priorità.

Durante quest’anno abbiamo, dunque, potuto comunque completare molte importanti azioni.

  • A gennaio è stato rinnovato il Comitato Scientifico, con l’obiettivo di una distribuzione nazionale più capillare e una maggiore collaborazione degli specialisti.

Tuttavia, per diverse ragioni, le attività dello stesso in supporto all’associazione sono effettivamente ripartite da settembre, sia per l’interattività sui progetti, sia sul supporto allo sviluppo delle delegazioni regionali. A latere, per rendere più efficace il supporto da parte del Comitato Scientifico, sono stati nominati i responsabili delle varie aree specialistiche.

Confidiamo in un’attività a pieno regime nel 2022, contando sull’efficacia dei vaccini e sulla ripresa di attività di informazione da parte dei consiglieri.

  • A febbraio, La Presidente, Avv. Maria Laura De Cristofaro, è intervenuta in veste di relatore alla Web Conference “Diagnosi precoce, accesso a nuove terapie e modelli integrati di presa in carico”. E’ stato particolarmente importante perché si è ribadita l’ importanza di continuare con le diagnosi precoci ed il mantenimento dei controlli dopo le diagnosi durante i trattamenti.
  • Nel mese di marzo, si è tenuta la conferenza stampa per il lancio della seconda edizione della Campagna “Qui Pro Quo. Salute della prostata: stop agli equivoci, sì alla prevenzione”, promossa da Europa Uomo con ONDA – Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere – e realizzata dall’Agenzia Pro Format Comunicazione. Gli spot delle due edizioni sono online sul website https://www.prostataquiproquo.it/
  • Dal mese di marzo, per quanto riguarda le Delegazioni, si sono tenute riunioni bimestrali online per prestare supporto alle attività e ai progetti in corso e per incrementare l’attività nelle delegazioni nel diffondere l’informazione sui territori, anche con il supporto degli specialisti delle diverse regioni italiane.
  • Sempre nel mese di marzo, Europa Donna ed Europa Uomo hanno organizzato un evento di informazione preventiva – rispettivamente sui tumori femminili e sul tumore della prostata – per i dipendenti della Polizia Locale di Milano, rivolto a circa 300 persone, sia in presenza, sia in modalità differita. Relatore medico per Europa Uomo, il Professor Bernardo Rocco, Presidente del Comitato Scientifico.
  • In aprile, il 27, APMP “Associazioni Pazienti, insieme per il diritto alla Medicina Personalizzata in oncologia”, alla quale Europa Uomo ha aderito, ha organizzato un incontro per presentare il primo “Libro Bianco sulla medicina personalizzata in oncologia”
  • Fra aprile e giugno, il Segretario Generale, Cosimo Pieri, membro del board del Movimento europeo e responsabile della Sorveglianza Attiva. ha realizzato tre webinar sulla Sorveglianza Attiva, con il supporto di alcuni membri del nostro Comitato Scientifico italiano e alcuni delle altre associazioni internazionali. I webinar sono stati diffusi anche in Nord America, grazie alla collaborazione con l’associazione internazionale ASPI https://aspatients.org/

I video sono visibili ai seguenti link ed il testo di tutti gli interventi resi disponibili sul sito di Europa Uomo Europa e dei 26 forum che ne hanno fatto richiesta:

https://www.youtube.com/watch?v=xBo-21gxna4&t=7s

https://www.youtube.com/watch?v=xgFZUMyQN0c&t=6s

https://www.youtube.com/watch?v=3l-dIlGW580

Tutte le presentazioni sono consultabili ai link:

https://www.europa-uomo.org/who-we-are/raising-awareness/active-surveillance/

https://www.europa-uomo.org/news/new-active-surveillance-resource-from-europa-uomo/

  • A giugno si è tenuta, sempre in modalità a distanza, l’Assemblea degli associati per l’approvazione del bilancio, e siamo stati in grado di non ricorrere a servizi esterni e relativi costi, grazie all’impiego della piattaforma di comunicazione “Google Suite no profit”, messa in servizio nel 2020.
  • Nel mese di luglio, il Segretario Generale Cosimo Pieri ha partecipato, quale testimonial sulla Sorveglianza Attiva, al 36° Congresso europeo della EAU – European Association of Urology – svoltosi online (anziché a Milano, com’era in programma).
  • A settembre, il 24, abbiamo presentato la relazione sui risultati dell’indagine svolta da Europa Uomo Europa, EUPROMS, all’evento tenutosi a Catania in presenza, rivolto a diversi specialisti a livello multidisciplinare: “Questioni di prostata tra vincoli e opportunità. Risorse medico-scientifiche vs risorse psico-sociali”.

Fra i partecipanti: Urologi, Oncologi, Radioterapisti, Psicologi, Medici di Medicina Generale (medici di famiglia).

L’evento è stato trasmesso in diretta sulla pagina Facebook di Europa Uomo Italia.

Responsabili scientifici:

Prof. Dr. Mario Falsaperla, Direttore UOC di Urologia, ARNAS Garibaldi, Catania

Dr.ssa Luigia Carapezza, Psiconcologa UOC di Oncologia Medica, ARNAS Garibaldi, Catania.

  • Nel mese di ottobre, il 20, abbiamo organizzato una presentazione medico-scientifica della patologia del tumore della prostata, sua diagnosi precoce e cura multidisciplinare, in videoconferenza, per il Centro di Ricerche Internazionali di Ispra, a cura della Dr.ssa Cristina Marenghi, oncologo medico dell’Istituto dei Tumori di Milano, membro del nostro Comitato Scientifico.

Altre attività

  • Gli incontri di auto-aiuto fra pazienti con diagnosi di tumore della prostata sono proseguiti come sempre settimanalmente, in modo continuativo, alternati fra le sessioni moderate dallo psicologo e quelle “autogestite”. È in corso l’implementazione di un piano per organizzare ancora più efficacemente le riunioni autogestite, mediante il supporto del Comitato Scientifico.
  • Per quanto riguarda l’organizzazione interna:
  • abbiamo implementato il supporto di un consulente esterno della contabilità e redazione verbali, mediante la transizione del programma applicativo e dati, con piena continuità e coerenza con la precedente versione.
  • abbiamo migrato la posta della segreteria, con tutti i dati e messaggi precedenti da un sistema a pagamento mensile ad uno a “costo zero”, utilizzando sempre il sistema “G Suite no profit”.
  • La collaborazione con i donors è ripresa con efficacia, con progetti relativi allo sviluppo del website e dell’attività di comunicazione digitale con gli associati. Grazie alla sponsorizzazione dell’azienda farmaceutica Janssen, in collaborazione con l’agenzia di comunicazione Pro Format, è in programma l’aggiornamento del sito attuale, supportato da Eventi Telematici.
  • Con riferimento alla futura adesione al Registro unico nazionale del terzo settore, siamo in attesa della definizione dei loro tempi di inizio attività.
  • Siamo costantemente in contatto con altre associazioni e fondazioni, specialmente con l’Associazione APS Palinuro, Fondazione The Bridge, Abracadabra, Gomitolo Rosa Onlus, FOCE – Confederazione degli Oncologi, Cardiologi eEmatologi.
  • Con riferimento al progetto di ristrutturazione della sede di viale Beatrice d’Este a Milano, Europa Uomo ha collaborato con LILT – Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori Milano Monza Brianza APS – ed FFO – Fondazione per la Formazione Oncologica relativamente alle infrastrutture e ai piani di collaborazione per i pazienti.

 

Cosimo Pieri

Area del sito relaizzata grazie al contributo di Janssen